Condividi

In questi giorni si fa un gran parlare di Ufficio Tecnico e problemi intestini alla maggioranza.
Trattandosi di atti pubblici è doveroso condividerli con la cittadinanza e con chi è interessato a capirne di più.
Il quadro diventa ogni giorno sempre più chiaro e conferma quanto denunciato negli anni da Scordia Bene Comune e Rifondazione Comunista.
Infatti, una gestione poco limpida ed efficiente di una parte di quest’ ufficio, ha portato il paese allo sfacelo, deturpando l’area Parcheggio con un’opera inutile e insignificante, per il quale il Comune di Scordia è stato condannato a risarcire la ditta ricorrente per il ricorso effettuato e considerato legittimo.
Sin dal nostro insediamento in Consiglio Comunale abbiamo intercettato un comportamento poco consono a chi dovrebbe garantire e assicurare un futuro alla comunità scordiense.  Lo abbiamo toccato con mano quando hanno provato a fermare il nostro lavoro di controllo politico amministrativo ed oggi a pagare le conseguenze di atteggiamenti poco consoni è l’oramai ex vice Sindaco e Assessore ai Lavori Pubblici. Anche se a pagare, oggi, dovrebbe essere il primo Cittadino, vero artefice di questo disastro.

Ecco i documenti che riguardano l’Arch. Campisi e l’Arch. Mazzone.
Documentazione UTC